CONVIVIO: L’ANTIVIRUS – Lo Shopping che previene l’AIDS

INDICE DEGLI ARGOMENTI PRINCIPALI DELL'ARTICOLO
  1. ERADICARE IL VIRUS
  2. FASHION
  3. ADVERTISING

Sei vuoi guadagnare subito denaro inizia a Tradare con il BONUS FISSO del 5%: CLICCA E REGISTRATI QUI ORA!

Torna “Convivio” a Milano, ma molto diverso dal passato, più ricco di eventi, di talk, di dibattiti: non solo fashion, ma anche design, food e tanto altro. Diventa la più importante Mostra-Mercato benefica promossa in Italia, a sostegno di ANLAIDS, e si sviluppa su cinque giorni anziché in un giorno solo, dal 6 al 10 giugno 2018.

Altro vantaggio: si svolge in centro a Milano, con un percorso immersivo e un palinsesto di eventi stimolanti e diversi, nello spazio di Porta Nuova – Varesine, il suggestivo “The Mall Big Spaces” all’angolo fra via Liberazione e via Galilei (MM Repubblica), nella piazza recentemente intitolata a Lina Bo Boardi. Così per vari giorni tutta la città può partecipare facilmente ai più interessanti appuntamenti.

Il progetto di allestimento, firmato dall’arch. Massimiliano Locatelli/CLS, prevede l’ideazione di uno spazio speciale – “Convivio & more” – per far convivere i momenti dello shopping con un’area dedicata agli incontri sui temi della prevenzione e del benessere.

ERADICARE IL VIRUS

“Il traguardo è l’eradicazione del virus” afferma nel suo intervento alla conferenza stampa di presentazione Gabriella Gavazzeni Moroni, presidente dell’associazione no-profit ANLAIDS (Associazione Nazionale per la lotta contro l’AIDS). Infatti lo scopo di Convivio è di raccogliere fondi per non smettere mai di affrontare in maniera positiva un tema delicato come quello dell’AIDS.

Emanuele Farneti, direttore responsabile di Vogue Italia aggiunge “Convivio è una macchina grande e complicata ed è stato straordinario il ruolo di Franca Sozzani nei Convivi passati”. Nato nel ’92 da un’idea di Gianni Versace, insieme a Gianfranco Ferré, Giorgio Armani e Valentino, Convivio è sempre stato sostenuto con passione da Franca Sozzani e da tutta la redazione di Vogue Italia. “Tutta l’organizzazione anche quest’anno ha fatto un lavoro super e la risposta degli utenti è stata eccezionale” aggiunge Emanuele Farneti. “Oltre 200 brand, perché il mondo del fashion sa fare sistema, senza gelosie: è un caso di eccellenza”. Dobbiamo dire grazie a Milano e allo spirito che la anima.

FASHION

L’area fashion di Convivio 2018 è coordinata da Sara Sozzani Maino, Vice direttore progetti speciali moda Vogue Italia, che grazie alla sua esperienza nell’ambiente ha coinvolto numerosissimi brand, con l’aiuto della redazione; per la seconda edizione consecutiva Andrea Castrignano si conferma testimonial dell’area design, mentre sarà Antonio Capitani a presidiare la zona food & drink con la sua nota gentilezza astrale. Convivio da sempre sostiene la ricerca anche con il tradizionale Charity Gala Dinner inaugurale che precede l’apertura della mostra: le maison e le aziende che acquistano un tavolo avranno carta bianca per l’allestimento tematico dedicato quest’anno alla fantascienza.

ADVERTISING

La campagna Convivio 2018, curata dall’agenzia EGO of White, Red & Green, con la direzione creativa di Paola Manfrin (copy Riccardo Ciunci, artdirector Margherita Baudà) e Vogue Italia, nasce come progetto a forte vocazione digitale con un concept legato ai giovani e alla prevenzione. “Nel 2016 l’obiettivo di comunicazione di Convivio era riportare l’attenzione sul problema dell’AIDS, perché tutti sembravano essersene dimenticati e i dati lo dimostravano”, racconta Paola Manfrin. “Oggi, dopo due anni, Convivio continua a parlare di AIDS con un linguaggio diverso, focalizzando l’attenzione su come ogni acquisto diventi un vero strumento di prevenzione”.

Il claim del 2018 è “CONVIVIO: L’ANTIVIRUS – Lo Shopping che previene l’AIDS”.  La campagna è illustrata da una foto (il sorriso) di Steven Meisel. L’obiettivo è comunicare un pensiero positivo, anche in ricordo di Franca Sozzani. I contenuti video sono prodotti da Federico Morgantini, producer di @CATTURAproduction, con la direzione creativa di Alessia Glaviano, Senior Photo Editor di Vogue Italia, e del team di Grumble Creative, agenzia di strategie digitali che annovera tra i suoi fondatori Eleonora Carisi, Paolo Stella e Ivano Marino.